In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]

Microchirurgia vertebrale

 

 

La microchirurgia vertebrale viene adottata nei casi clinici più gravi e complessi o dopo fallimento delle tecniche percutanee mini-invasive.

La microchirurgia vertebrale prevede l’aggressione chirurgica del disco patologico, in anestesia generale,  per liberare la radice nervosa dal materiale discale che la comprime o dalle lamine ossee vertebrali che restringono il diametro del canale spinale.

Per avere una gestualità più precisa ed accurata, minimizzando l’invasività chirurgica e riducendone le possibili complicanze, applicando la microchirurgia vertebrale si è soliti utilizzare il microscopio operatorio ed un apposito strumentario miniaturizzato.

Approccio anatomico per il trattamento
              chirurgico dell’ernia discale
Microscopio e strumentario specifico
per l'erniectomia microchirurgica

Campo sterile  per l’erniectomia al microscopio

                                                                                                     

 

Inserito il:10/07/2015 16:45:20
Ultimo Aggiornamento:13/07/2015 10:57:32