In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]

Autotrazione lombare personalizzata

L'autotrazione è un trattamento conservativo della lombosciatalgia, eseguito ambulatorialmente con uno specifico lettino multiplanare.

L'autotrazione con letto di Natchev si avvale appunto del cosiddetto letto Natchev, un lettino multiplanare diviso trasversalmente in due parti che si possono muovere reciprocamente, sotto controllo elettro-idraulico sia in rotazione che in flesso-estensione.

Durante il trattamento il paziente si traziona da sé, ancorando le braccia e le gambe ad appositi telai predisposti, mentre il medico manovra le due sezioni del letto, mobilizzando la colonna del malato nei tre piani spaziali e rendendo gli sforzi di trazione del tutto indolori.

Autotrazione lombare personalizzata sul letto di Natchev

Autotrazione lombare personalizzata sul letto di Natchev

Con l' autotrazione lombare personalizzata sul letto di Natchev la colonna vertebrale è sottoposta ad esercizi di trazione, rotazione e flesso-estensione diretta ed indiretta, attiva e passiva ma comunque sempre autoregolata dalla risposta del malato.

Si ottengono dei miglioramenti clinici con meccanismi terapeutici ed analgesici, attraverso un rimodellamento anatomico e funzionale delle strutture sia discali che capsulomiolegamentose vertebrali con conseguente riduzione dei flussi nocicettivi provenienti dai meccanorecettori della colonna.

In tal modo la colonna vertebrale è sottoposta ad esercizi di trazione, rotazione e flesso-estensione diretta ed indiretta, attiva e passiva ma comunque sempre autoregolata dalla risposta del malato.

 
Inserito il:08/07/2015 18:06:29
Ultimo Aggiornamento:13/07/2015 10:56:42